Quarta replica per Cantus Terrae: la commistione tra canto e racconto raccoglie i favori del pubblico!


Qualcuno potrebbe pensare che siamo ripetitivi, ma è senza dubbio significativo che il concerto “Cantus Terrae“, presentato dalle voci bianche e dagli allievi della Corale Santa Cecilia, sia arrivato alla sua quarta replica. La commistione tra canto e racconto, sul tema Terra, ha suscitato interesse tra gli organizzatori di eventi, che ci hanno invitato nelle loro comunità, e ha raccolto i favori del pubblico, che continua a riempire i banchi delle chiese.

Venerdì 8 Giugno l’esibizione a Malegno, nella Chiesa Vecchia di Sant’Andrea, ha visto il coro di giovanissimi protagonista di uno degli appuntamenti dell’importante festival interculturale Abbracciamondo. Ottimi i riscontri dei partecipanti. All’evento erano presenti anche sindaci e rappresentanti delle comunità bresciane limitrofe. Il festival, giunto ormai alla dodicesima edizione, si propone di far incontrare cittadini italiani e non, attraverso musica, cibo, prodotti artigianali, balli tradizionali, spettacoli teatrali e mostre fotografiche.

Sabato 23 Giugno, in occasione della festa patronale, il concerto nella Chiesa di San Giovanni a Predore. Nonostante l’acustica non particolarmente favorevole, i ragazzi si sono comportati bene e il programma è stato particolarmente apprezzato, tanto da ricevere un invito per il prossimo anno.

Dunque è con grande soddisfazione che chiudiamo gli appuntamenti della stagione 2017-2018. Un ringraziamento particolare ad Angelo Mazzù, flautista, elemento irrinunciabile per i nostri concerti, al maestro Alessandro Foresti e a tutti quanti hanno seguito con affetto e dedizione le nostre proposte musicali.

Le attività della Corale Santa Cecilia riprenderanno in autunno. A differenza delle passate edizioni, per il corso di canto di bambini e ragazzi, verranno accolte nuove iscrizioni solo a partire dalla classe terza elementare. I bambini di classi inferiori che sono già iscritti potranno proseguire il loro percorso.

concerto malegno