I cieli immensi narrano Salmo XVIII B. Marcello SATB MP3 - Choir
243
post-template-default,single,single-post,postid-243,single-format-standard,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,paspartu_enabled,paspartu_on_top_fixed,paspartu_on_bottom_fixed,qode_grid_1200,vss_responsive_adv,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-11.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.2.1,vc_responsive

I cieli immensi narrano (Benedetto Marcello)

i cieli immensi narrano

I cieli immensi narrano (Benedetto Marcello)


I cieli immensi narrano: il brano

I cieli immensi narrano è uno dei salmi di Benedetto Marcello costruito, come altri, sulla traduzione in italiano di versetti biblici e pertanto concepita dall’autore come un’opera completa, da considerarsi come un brano a sé stante. Benedetto Marcello utilizza varie combinazioni di tipologie vocali e strumentali. Elemento comune a tutti i salmi è l’attenzione che il compositore pone nel trasporre in musica il significato del testo.


L’autore Benedetto Marcello

La musica sacra di Benedetto Marcello si connota per l’omaggio all’antichità, per il rilievo dato a canoni, fughe e per i temi derivati dalla tradizione liturgica. Le composizioni più conosciute sono i 50 salmi pubblicati tra il 1724 e 1726: essi rappresentano una importante testimonianza della grande cultura musicale e delle doti compositive di Benedetto Marcello, coi loro riferimenti al canto greco, ebraico e armeno.


I cieli immensi narrano: Spartito ed Mp3

Mp3 per voce singola: