Musica Classica e Bambini


[:it]

Ve lo immaginate vostro figlio mentre saltando fra il letto e il pavimento ascolta l’aria di figaro dal Barbiere di Siviglia, e non desidera altro che portarla a scuola il giorno dopo per farla ascoltare ai compagni? Ve lo immaginate mentre ascolta la prima sinfonia di Brahms o la celebre ‘cavalcata delle Walkirie’ di Wagner, e a tratti spaventato corre da voi impaurito, proprio come accade nei momenti più emozionanti dei film di avventure? No di sicuro, pensate che questo sia impossibile. Non potete credere che i vostri bambini degnino di attenzione un cd di Beethoven dopo aver interrotto il loro rally sulla play station o lasciato Cars sul video! Eppure vi consiglio di provare: avrete reazioni probabilmente inaspettate.

Quali autori e quali brani? musica classica bambini

Più i bambini sono piccoli e più amano la musica con uno spiccato carattere ritmato: sinfonie dalle opere di Rossini o i tempi allegri di autori barocchi come Vivaldi, Marcello, Corelli, Bach ed Haendel. Questo genere di ascolto è consigliabile per momenti di svago, momenti in cui i bambini hanno bisogno di sfogarsi dopo aver fatto i compiti per ore. Seguiranno la musica utilizzando non solo le orecchie ma tutti i muscoli del corpo, esattamente come se stessero ascoltando la dance o il rock, ma con qualche sorpresa in più legata alla quantità dei colori e degli impasti strumentali.

Altri autori invece presuppongono un diverso atteggiamento di ascolto, attivo e di partecipazione. Con Brahms, Mahler o Cajkosvkij l’esperienza diventa più intensa e la partecipazione emotiva più forte. Nella musica di questi autori le passioni, le lotte, le gioie traspaiono intensamente. Appartengono al periodo un cui nella musica si è voluto esprimere con intensità tutti i sentimenti della vita. Quando i bambini ascoltano questi brani ne sono presi emotivamente nel loro intimo. Può accadere che alcuni di essi provino addirittura ‘paura’. Una paura dolce e morbida, che educherà senza spaventare. Sarà come assistere ad un film la cui storia li terrà incollati alla sedia con partecipazione.

In tutti i casi il “battesimo alla musica” sarà  piacevole e di sorprendente efficacia.

[:]