Tres Cantos Nativos dos Indios Krao - Marcos Leite - spartito SATB e MP3
1997
post-template-default,single,single-post,postid-1997,single-format-audio,ajax_fade,page_not_loaded,,paspartu_enabled,paspartu_on_top_fixed,paspartu_on_bottom_fixed,qode_grid_1200,vss_responsive_adv,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-11.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1,vc_responsive

Tres cantos nativos dos indios Krao – Marcos Leite

Tres cantos nativos dos indios Krao – Marcos Leite


Tres Cantos Nativos dos Indios Krao: il brano

Tres cantos nativos dos Indios Krao sono canzoni composte nel 1982 da Marcos Leite, basate su melodie cantate dalla tribù Krao, un gruppo di indiani nativi del Brasile, che vivono nella zona del fiume Xingu, nella foresta amazzonica, nel nord ovest del Brasile.

Non si conosce la traduzione di questi testi. Il compositore usò le parole in base alle loro caratteristiche fonetiche, come semplici suoni da mettere in musica.

La melodia è semplice, con un range limitato, molto ritmica. La lingua e l’aspetto ritmico rappresentano la sfida maggiore nell’apprendimento.

Il ritmo e la stratificazione vocale possono essere arricchite dall’utilizzo di strumenti a percussione e col battito delle mani.

Tres Cantos Nativos dos Indios Krao: testo

Primeiro Canto

/ham de-ke-ke-ke kø-ri-ra-re he/
Ram Dekekeke korirare hê
/ʒa-ra-mu-tum kø-ri-ra-re/
Jaramutum korirare

Segundo Canto

/pa-tßo ju-´-n´-re dʒo zi-re/
Patchô iuenerê djô sirê
/pa-tßo pa-ha-re a-dʒo-zi-re/
Patchô parrare adjôsirê
/ju-´-n´-re ka-po-ha dʒo zi-re/
Iuenerê kaporra djô sirê

Terceiro Canto

/ka-ma-he-ra ki-d´-ri k´-ma/
Kamerrêra kidéri kema
/ti-o-i-r´-mo wa-ri-t´-t´ a-ham/
Tiôiremô uaritete ahâm

Tres Cantos Nativos dos Indios Krao: spartito

Puoi scaricare lo spartito in formato pdf qui: Tre Cantos Nativos

Tres Cantos Nativos dos Indios Krao: mp3

 

Marcos Leite

Studia musica a partire dai 5 anni, debutta professionalmente nel coro e nella musica vocale nel 1967. In qualità di arrangiatore incorpora il linguaggio armonico sviluppando la bossa nova (danza moderna sud-americana derivata dal bolero, caratterizzata da più ritmi – rumba, samba, beguine) con parti vocali. Nel 1985 fonda il gruppo vocale Garganta Profunda che dirige fino alla morte, promuovendo un mix di musica e teatro. Lavora con Caetano Veloso, Edu Lobo, Paulo Moura e altri artisti. Crea e dirige l’Orquestra de Vozes de Meninos de Rua con 1200 voci. Svolge un’intensa attività come docente in vari festival musicali. Muore a Rio de Janeiro nel 2002.